Il tipo di vacanza giusto per questa meta? Sicuramente una vacanza “on the road”!!

La Corsica è la mia seconda casa. Ho iniziato ad andarci all’età di 1 anno e non ho più smesso! Vi sfido a stancarvi di un posto così!

La Corsica è sole, è sabbie bianche e acque cristalline, è strapiombi sul mare, tramonti rosso porpora e montagne incantate. La Corsica è sorrisi, nottate sotto le stelle e fuori pista. La Corsica è buon cibo, un bicchiere di vino, un amore improvviso.

Se non avete progetti per l’estate, il nostro consiglio è quello di prenderla seriamente in considerazione!

 

SPRINGTIME (1)

 

calendarioQuale periodo consigliamo?

Il periodo migliore per trascorrere una vacanza in Corsica è giugno, luglio o settembre. Sconsigliamo agosto per evitare la calca di turisti.

Già dal mese di giugno le temperature sono alte e le strutture turistiche, così come le spiagge, non sono prese d’assalto ed è possibile viverle in tutta tranquillità.

 

autoCome spostarsi?

Il metodo più economico e semplice per raggiungere l’isola è la nave. Le compagnie che trattano i collegamenti con l’isola dall’Italia sono principalmente la Moby e la Corsica Ferries.

I prezzi dei biglietti sono più economici se acquistati in anticipo e se cercati per tempo si possono trovare delle ottime promozioni (come ad esempio il passaggio macchina ad 1€).

All’interno dell’isola i mezzi di trasporto non sono molti e ben organizzati, la macchina o la moto, sono la soluzione ideale per poter spostarsi liberamente da un posto all’altro.

P.S: Hai un marcato spirito d’avventura? in Corsica và molto in voga l’autostop! Se invece ami lo sport e in particolare la bici, bè sappi che questo è un’altro mezzo di trasporto molto comune e utilizzato per gli spostamenti sull’isola.

 

tempoQuanto tempo stare?

Non ci sentiamo di consigliare una zona rispetto ad un’altra. Detto questo ribadiamo che l'”on the road” rimane per noi la scelta migliore.

Per girare tutta l’isola devi tenere in conto almeno 2 settimane!

Se hai a disposizione meno tempo, puoi suddividere l’itinerario in due parti: la parte nord e una seconda volta, la parte sud o viceversa.

 

Itinerario consigliato: PRIMA PARTE

 

ITINERARIO CORSICA ON THE ROAD - 1 PARTE

 

ALERIA

Giriamo in senso orario partendo da Bastia. La costa est dell’isola scendendo verso sud è la meno interessante e quindi tiriamo dritti fino ad Aleria.  Aleria è un’antica città romana e all’epoca fù anche la capitale della Corsica. Ad oggi non rimane un sito particolarmente turistico, tuttavia la città vecchia e il sito romano rimangono di sicuro interesse storico.

 

ITINERARIO CORSICA ON THE ROAD

 

Poco prima di Aleria troviamo l’Etang de Diana. Se ami le cozze e/o le ostriche non puoi evitare di fermarti in questo posto! Vengono e allevate e vendute direttamente appena raccolte.

Per dormire consigliamo il Campeggio: “Marina d’Aleria, il mare non è dei migliori come del resto questo tratto dell’isola. Non ci sono baie o insenature in questa zona quindi l’acqua rimane più mossa e delle volte torbida ma il campeggio è a bordo mare e la spiaggia libera è infinita. Ottimo per farsi delle lunghe e rilassanti passeggiate in spiaggia.

 

PISCINE NATURALI

Scendendo verso sud prendiamo la deviazione a Favone, verso il Col della Bavella, imbocchiamo quindi la D268.

Dopo pochi Km iniziamo a vedere sulla destra le famose piscine naturali.Conche naturali lungo il corso del fiume!

 

itinerario corsica on the road

 

L’acqua è pulitissima e un pò freddina ma ne vale davvero la pena! – Non dimenticarti maschera e pinne! – Una giornata qui e non vorrete più andarvene.

Vi consigliamo di sistemarvi al campeggio “U Rosmarinu”. Piazzole ombreggiate, grandi, pianeggianti, ordinate e molto confortevoli! La vicinanza al fiume consente di fare un bagno rinfrescante ogni volta se ne ha voglia.

Vi piace l’adrenalina? Provate il canyoning! Una pratica sportiva che consiste nel discendere il fiume tuffandosi da una pozza all’altra o scivolando giù tra le scanalature nella roccia. Altro che acquapark, divertimento assicurato!!!

Visita le famose piscine della Purcaraccia! (quelle della foto sopra)

 

 

Il percorso, di 2 ore tra andata e ritorno. Una volta arrivati risalite ancora un pò sul lato destro . Poco più in su troverete le splendide vasche del torrente dove ci si può tuffare e farsi massaggiare dalle cascatelle d’acqua.

 

LA BAVELLA E ZONZA

Un paradiso per gli amanti del trekking!

Una volta lasciate le piscine naturali si prosegue lungo la D268 fino ad arrivare a Notre Dame de La Neige.

Da qui partono numerosi percorsi escursionistici, pare di essere atterrati in un altro posto. Una fine nebbiolina che stanzia tra gli alberi, l’aria fresca di montagna e la vegetazione di un verdone saturo.

Dedicatevi una giornata immersa nella natura! Un trekking molto bello da fare in giornata e quello alla cascata Piscia di Gallo. Il tempo di respirare quest’aria a pieni polmoni e ci rimettiamo in cammino.

Decidiamo di fare una breve sosta a Zonza dopo aver attraversato foreste di pini, larici, castagni, abeti e i giganti di roccia : spuntoni di granito che al tramonto si colorano di infinite sfumature di rosa, ocra e arancio.

Per dormire qui consigliamo il campeggio “La Rivière” a circa 2 km dal centro. Il proprietario gentile e disponibile, saprà suggerirvi i migliori sentieri e scorci panoramici delle valli circostanti!

Per degustare dei piatti tipici locali raccomandiamo l’Eternisula, abbiamo diviso un ottimo tagliere di salumi del posto, formaggi con marmellata, un dolce di castagne squisito, il tutto accompagnato da un calice di buon vino rosé. Me-ri-ta-tis-si-mo

Questo consiglio vi lascerà senza parole! Avete qualcuno da stupire? Questa potrebbe senza dubbio essere l’idea giusta per una notte davvero romantica!

Stò parlando del “Coocon Village”!!! – GUARDA IL VIDEO –

 

.

PORTO VECCHIO E SPIAGGE DA SOGNO

Porto vecchio è una delle più importanti città portuali della Corsica.

Tra le numerose cose che si possono vedere a Porto Vecchio segnaliamo l’Église de Saint Jean Baptiste, una piccola chiesa con la sua torre campanaria, dalla quale si può ammirare uno splendido panorama!

Dopo aver montato la nostra tendina, come di consueto, e fatto un bagno rigenerante al mare, dedichiamo il pomeriggio a fare un bel giro della città vecchia e del porto.

Per cena ci prepariamo qualcosa in campeggio. Ci è stato però raccomandato il ristorante griglieria l’”Alivi.

Porto Vecchio è il fulcro della movida corsa insieme a Calvi. Non mancheranno cocktail bar e locali notturni. La Via Notte ad esempio è una discoteca che ospita DJ di fama mondiale e se vedete un faro illuminare il cielo, è proprio lei!

Ci alziamo benissimo, la piazzola è all’ombra, il tempo di una colazione e siamo già in direzione spiaggia. Tra Santa Giulia, Rondinara e Palombaggia avrete l’imbarazzo della scelta. Sono alcune delle più belle spiagge dell’isola!

 

ITINERARIO CORSICA ON THE ROAD

 

BONIFACIO

 Se chiudo gli occhi mi trovo davanti una scogliera bianca a strapiombo sul mare.

I gabbiani si lasciano sorreggere dalle correnti d’aria e noi seduti che non sentiamo l’infrangersi delle onde sugli scogli. Siamo troppo in alto, quasi sopra il cielo.

 

Da quassù la cittadina di Bonifacio, arroccata, ci si presenta di fronte come un  quadro.

Il sole alle sue spalle si tuffa in quel mare blu lontano e di colpo.. lo spettacolo… ! Quei colori, quelle sensazioni, non le scorderemo mai!

Chiudo gli occhi per un attimo e quasi senza accorgermene stringo i pugni cercando di imprimere dentro di me questo ricordo, quasi a tatuarlo nell’anima!

 

C’è chi viaggia per perdersi, c’è chi viaggia per trovarsi. Condividi il Tweet

 

10340176_10201339483007462_2015384442909335264_n

 

Il sole cala veloce, per dormire andiamo come sempre al campeggio “Des Iles”. Ampio e accogliente, le piazzole sono comode e ombrose. Nel campeggio è presente un ristorante un minimarket e la piscina.

Inutile dire quanto sia bella Bonifacio!!!

Una cittadella arroccata sulla roccia che ad ogni via porta ad affacciarsi sul mare.

Dedichiamo il pomeriggio a visitare il centro. I negozietti sono incantevoli! Ci fermiamo in uno dei tanti bar a gustarci una birra Pietra, la famosa birra corsa alla castagna! La pancia inizia a brontolare.

A proposito di posti dove fermarsi a mangiare, vi segnaliamo “La Minute Moule”, un piccolissimo ristorantino specializzato in cozze! Puoi scegliere tre porzioni diverse: piccole, medie o grandi, accompagnate rigorosamente da un bel piatto di patatine fritte!

Se decidi di fermarti qualche giorno in più, non perdere la gita in barca alle Isole Lavezzi. Un paradiso marino!!! Ricordati l’attrezzatura da snorkeling e i viveri per la giornata perché non ci sono bar.

Il giorno dopo siamo rimasti sulla terra ferma e ci siamo rilassati nella bellissima e selvaggia Spiaggia di Saint Antoine a Capo Pertusato. Si lascia la macchina a Capo Pertusato e poi si prosegue a piedi lungo una strada chiusa al passaggio delle macchine. Si impiega all’incirca 30 minuti di camminata per arrivare, ma ne vale sicuramente la pena!

 

ITINERARIO CORSICA ON THE ROAD

 

A malincuore lasciamo questo splendido posto godendoci un ultima volta il tramonto infuocato su Bonifacio… oggi la Sardegna è ben visibile. Possiamo vedere le luci delle casette accendersi e se allunghiamo la mano quasi arriviamo a toccarla!

 

Ti sono piaciuti i nostri consigli? Seguici a breve usciranno la SECONDA e la TERZA parte del nostro itinerario consigliato con tantissimi  utili suggerimenti!!!