Cielo blu, musica classica nell’aria, casette colorate a fare da cornice ad una piazza. Vie adornate di fiori, il fiume Vistola che attraversa la città. Cosa vedere a Varsavia in un weekend fuori porta.

 

cosa vedere a varsavia

 

Camminare è la parola d’ordine! In questa città ogni scorcio è unico ed ha la sua storia da raccontare. Perché Varsavia è così: necessita di essere scoperta in angoli e anfratti prima di poter dire che la si ama.
Distrutta durante la seconda guerra mondiale, oggi è una città nuova, sorta dalle ceneri del passato che la videro sparire sotto i bombardamenti.

Non vedremo la città di un tempo ma ne vedremo una più forte, che sembra rappresentare la forza dei giovani che nel ’44 hanno combattuto per liberarla dal nazismo. Giovani uniti e tenaci che grazie al loro sacrificio hanno fatto si che Varsavia sia quella che è adesso.

Locali piccoli ed accoglienti, poesie nelle strade, murales artistici e sociopolitici che corrono sulle pareti dei palazzi.
Biciclette, tram e parchi enormi in cui rilassarsi passeggiando.
Ragazze perfette che sembrano un pò fate e che si aggirano per la città con i loro vestitini sprezzanti del freddo.

 

varsavia-12orig_main

 

La città è in costante sviluppo, i mezzi sono efficienti  e puntuali, le strade pulite e tutto sembra funzionare alla perfezione in un mix di storia e modernità.

 

La Vecchia Città di Varsavia (Stare Miasto)

 

La vecchia città di Varsavia circonda la Piazza del Castello Reale che con la sua alta colonna denota il punto d’incontro dei varsaviesi. Una piazza dalle casette colorate e pittoresche, ciascuna di un’altezza differente.

Proseguendo a Nord verso il Barbacane incontriamo la piccola piazza del mercato, con il suo viavai di turisti, localini pittoreschi dove soffermarsi per bere o stuzzicare qualcosa ma soprattutto incontrerete lei, simbolo incondizionato della città la Sirena di Varsavia, colei che protegge i suoi cittadini.

 

cosa vedere a varsavia

 

Ma perchè la sirena? La leggenda vuole che una sirena risalendo il fiume Vistola all’altezza di un villaggio di pescatori, venne avvicinata da un ricco e avaro mercante che la vide e decise di catturarla. Un giovane pescatore la liberò dalla prigionia alla quale era condannata e per sdebitarsi la sirena offri la sua protezione a lui e a tutti i pescatori del villaggio.

Quel villaggio era proprio Varsavia!

 

Da non perdere lo spettacolo delle Fontane magiche lungo la Vistola proprio ai piedi della vecchia città.

 

Krakowskie przedmieście e Nowy Swiat

 

Parte proprio dalla piazza del Castello parte della lunga via reale che attraversa la città. Adornata di luci e fiori è spettacolare particolarmente nel fine settimana, quando è chiusa al traffico. Passa davanti all’università, al palazzo del presidente ed a numerose chiese.

È particolarmente consigliata una pausa caffé da Blikle, una famosissima pasticceria di cui io vado letteralmente pazza! Se invece siete di corsa non potete farvi mancare l’assaggio di un buon paczki caldo con marmellata alle rose “z róży”.

 

cosa vedere a varsavia

Il migliore di tutti lo trovate da Cukiernia Pawłowicz in una traversa di Nowy swiat.

 

Giardini Sassoni (Ogród Saski)

 

Sono il più antico parco pubblico di Varsavia e tra i più antichi del mondo. Una vera oasi in città, questo parco è una meta perfetta per rilassarsi passeggiando attorno a fontane statue e laghetti. Fate caso alle panchine, magari vi capiterà di vederne in altri punti delle città.

 

Warsaw-118793 (1)

Ma qui ce ne sono diverse, sono le panchine di Chopin. Se ti ci siedi sopra ascolterai le sue sinfonie.

Palazzo della Cultura (Palac Cultury )

 

Non distante troviamo il centro, con il suo imponente Palazzo Della Cultura sede di locali congressuali e musei.

 

cosa vedere a varsavia

 

Ti consiglio di salire fino alla terrazza panoramica e godere del stupendo panorama su Varsavia. Il sabato e la domenica le visite sono anche serali e l’orario di apertura della terrazza è esteso fino alle ore 23:00.

 

Parco Lazienkowski

 

Un immenso parco delle meraviglie, percorrerete sentieri passeggiando in lungo e in largo alla ricerca di scoiattoli, qui i piccoletti sono molto voraci e se avete piacere portate con voi qualche noce! Li potete chiamare a voi dicendo: “Basha, Basha, Basha!” e loro correranno a vedere se avete qualche “dono”. Li vedrete con il loro manto rosso zompettare sui prati verdi giocare e rincorrersi tra di loro.

 

cosa vedere a varsavia

 

Il parco ospita quella che una volta era la residenza estiva reale, con l’anfiteatro sull’acqua e la fontana con la statua dedicata a Chopin dove la domenica pomeriggio potrete rilassarvi ascoltando i concerti delle sue sinfonie, gratuitamente.

 

Palazzo Wilanów

 

A sud di Varsavia si trova lo splendido Palazzo Wilanów, circondato da parchi e giardini storici curatissimi, è noto come “Piccola Versailles”. Il palazzo è circondato da parchi e giardini storici davvero meravigliosi, luoghi particolarmente caratteristici soprattutto nei mesi estivi quando si tengono molti eventi musicali

 

cosa vedere a varsavia

 

Quartiere Praga

 

Il quartiere Praga è l’insediamento più antico di Varsavia: sorge sulla sponda destra del fiume Vistola. Il quartiere è fortunatamente sopravvissuto ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, e oggi sta avendo una riqualificazione grazie alla presenza di numerose botteghe di artisti, gallerie, teatri e locali alternativi.

 

cosa vedere a varsavia

 

Zoo di Varsavia

Se vi rimane tempo lo zoo di Varsavia è sicuramente uno dei posti da visitare, si trova all’interno di un bellissimo parco molto esteso, noi ci abbiamo impiegato tutta la mattina a girarlo. I recinti degli animali sono molto ampi e ben tenuti.

Oltre che attrazione per i turisti ha avuto un ruolo fondamentale nella seconda guerra mondiale quando i proprietari dello zoo decisero di aiutare a scappare e nascondere nelle gabbie gli ebrei del ghetto. (Uscirà anche un film nel 2016).

 

cosa vedere a varsavia

 

 

Varsavia è piena di musei interessanti e innovativi. Ci sono piazze colorate e parchi immensi, centri commerciali e persino una spiaggia sulla Vistola. Insomma, Varsavia è da vedere, suggestiva e cangiante in ogni stagione, da scoprire, rigorosamente con scarpe basse.

Sempre con la voglia di assaggiare curiosare e fotografare!

sharing-is-caring