Tutto quello che c’e’ da sapere secondo noi per Trasferirsi all’estero!

 

Noi il grande passo l’abbiamo fatto, ci siamo trasferiti all’estero, precisamente in Gran Canaria e vogliamo essere d’aiuto con i nostri consigli a tutte le persone che hanno deciso di cambiare “aria”.

Cosa ci ha spinto a cambiare?

 

La motivazione principale che ha spinto tutti e due a partire e’ stata la sensazione di sentirsi stretti ormai nel nostro paesino di residenza e la monotona routine del susseguirsi delle giornate tutte uguali giorno dopo giorno.

Le spese troppe e il tempo per viaggiare troppo poco, i lavori che non sfociano in nessuna esilarante carriera lavorativa e il sempre più sentito lavorare per sopravvivere.

Perché’ non poter trovare un lavoro che ti dia la possibilità di viaggiare?

Lasciare tutto

Tanti sono stati i dubbi nella testa dal: “cosa porto e cosa lascio a casa” al “e se poi non ce la faccio”, “ci mancheranno la famiglia e gli amici”.

Avere dubbi è normale l’importante è elaborare il problema e indirizzarsi verso la giusta soluzione, avvelenare la mente di problemi e lasciare che tutto rimanga invariato è la soluzione più sbagliata noi siamo qua per aiutare a rispondere ai vostri dubbi e trovare una soluzione, ma andiamo per step.

Il primo impatto

Lasciare  tutto non è facile! La testa inizia a riempirsi di domande e arrivati in loco, è praticamente certo che ci sentiremo inadeguati, catapultati in una nuova cultura, con usanze, ritmi e lingua diversa dalla nostra, è a dir poco spiazzante. NO PANIC bisogna cercare di vedere le cose in maiera piu chiara possibile e prevedere per quanto si possa ogni evenienza, di seguito i nostri consigli su cosa fare prima di partire e una volta arrivati per non sentirsi proprio un pesce fuor d’acqua.

Cosa fare prima di partire 2

  • Documentarsi e annotarsi tutte le trafile burocratiche da svolgere appena arrivati sul posto, documenti necessari per lavorare e per avere diritto all’assistenza sanitaria. (Valuta sempre coperture assicurative per il viaggio). Questo alleggerirà di molto l’impatto iniziale. Cercare informazioni su siti affidabili e non ascoltare il “il mio amico che vive lì mi ha detto” o “mio zio che c’è stato in viaggio di nozze dice che…”
  • Controllare le temperature mensili ed organizza la valigia di conseguenza è inutile portarsi guanti e stivali se la tua meta sono ad esempio le Canarie, viaggiare leggeri è essenziale.
  • Farsi un idea di dove cercare casa, cerca siti di annunci come il nostro Secondamano che ti permettano di farti un idea sul prezzo degli affitti e sulla zona in cui conviene andare a vivere, scegli secondo le tue esigenze trova un compromesso tra comodità e vicinanza ai servizi, che ti permettano di spostarti almeno inizialmente senza investire in un mezzo.
  • Informati se nelle vicinanze di casa tua svolgeranno corsi di lingua e inizia comunque a imparare le frasi base prima di partire, guardare film in lingua originale aiuta molto anche se all’inizio non si capisce nulla.
  • Importante ormai per comunicare è il telefono o il computer, confronta le tariffe dei vari gestori presenti nel paese e verifica se nella casa che andrai a scegliere c’è o meno il wi-fi.
  • Metti in preventivo di condividere la casa con qualcuno almeno per i primi tempi, qualcuno del posto sarebbe l’ideale, in modo che ti dia due dritte su come muoverti e ti parli la sua lingua, vedrai che apprenderai molto più in fretta anche se parti da zero senza contare che avresti le spese di affitto dimezzate.
  • Se vuoi risparmiare evita spese extra non affidarti alle agenzie immobiliari cerca di fare da solo.
  • Guarda su internet i siti locali su cui pubblicano annunci di lavoro cosi sarai già avvantaggiato e quando arriverai là saprai che figure e dove sono maggiormente richieste.

 1

Come muoversi una volta arrivati

  • 3Evita di spendere subito tutti i soldi nell’euforia di essere in un posto nuovo. Con calma avrai tempo e modo di vedere e provare tutto.
  • Cucina in casa piatti semplici e genuini guarda se fanno il mercato del paese, inizia ad assaporare frutta e verdura locale.
  • Stai attento alle  proposte dei connazionali che propongono occasioni e informazioni su come fare tanti soldi in cambio dei tuoi soldi! Mmm a volte è meglio cavarsela da soli!
  • Prima cerca lavoro e poi fai il turista sarai più tranquillo senza il trovarti in spiacevoli situazioni economiche.
  • Stai cambiando vita no? Quindi non riprendere tutte le abitudini scomode che hai lasciato in Italia sei una persona nuova imposta la tua strada come vorresti che fosse d’ora in poi.
  • Parla con le persone del posto cerca di farti subito un idea di come girano le cose li.

 

Quanti soldi portarsi?

Togliti dalla testa che per Trasferirsi all’estero e cambiare vita ci vogliano i miliardi. 4

Tieni conto che escludendo i soldi che ti serviranno per il trasporto ed eventuali.. il restante è da dividersi tra affitto, (consigliamo almeno 2 mensilita’ più la caparra), soldi per la spesa che bastino per almeno un mese e mezzo, e quelli per i trasporti iniziali. Tutto varia a seconda della localita’ scelta e dalle proprie esigenze. Valutate le vostre esigenze di spesa e se ne avete la possibilità mettetevi in contatto con persone che vivono lì per capire meglio il costo della vita. Sui social network come facebook esistono vari gruppi denominati “Italiani a… Londra, Gran Canaria, Panama ecc ecc. Di solito è utile iscriversi a gruppi simili o utilizzarli per chiarirsi qualche dubbio.

 

La giusta mentalita’

Quello che serve per trasferirsi all’estero non è certo essere pieni di soldi o avere delle capacità fuori dal comune, ma semplicemente un po’ di organizzazione e l’attitudine giusta. Chi parte perché lo sente come un’imposizione non troverà mai quello che sta cercando; la stessa fine è riservata a chi si crea troppe aspettative, immaginando di trovare un paradiso dove la vita è facile e la gente sempre onesta e simpatica. Anche chi parte lasciando la testa in Italia, cioè non completamente convinto di quello che sta facendo, è destinato a fallire.

Prima di tutto va cancellata l’idea che si sta scappando, scappare è un termine molto affascinante, ha quel sapore di rottura totale, di rivalsa su tutto e tutti, di scelta definitiva e, ma non è così.

Affrontare un cambio vita così importante significa prima di tutto rendersi conto che l’unica cosa che si sta cercando è la felicità, quindi, quando ci troveremo nella nostra nuova dimora, circondati da nuove persone, immersi in una nuova cultura, bisogna considerarlo una grandissima e unica opportunità per RICOMINCIARE DA ZERO; da sfruttare al massimo, evitando tutti gli sbagli fatti in precedenza, grazie all’esperienza maturata.

Inoltre, consapevoli delle difficoltà sopra elencate, occorre fin dall’inizio prepararsi mentalmente ad affrontare anche grosse difficoltà, certi però che tenendo duro, se ne uscirà sicuramente vittoriosi!

no