Esplorare per me significa riuscire ad uscire dagli standard di un viaggio, perdersi, percorrere strade inesplorate, scoprire scorci inaspettati, provare nuovi sapori.

 

Qui vorrei proporvi dei viaggi fuori porta, per chi ama camminare e vivere a contatto con la natura. Un posto nuovo, qualsiasi esso sia, sotto la coltre di edifici e costruzioni e opere architettoniche di ingegno umano è fatto in primis da madre natura, che permette alla vita di scorrere attraverso la terra riflettendo le sue bellezze attraverso montagne, ruscelli, canyon e pareti di roccia.

Io amo questo modo di scoprire nuovi posti e conoscere come cambia il mondo prima della mano dell’uomo e così cercando nuove idee per prossimi weekend e vacanze, ho stilato questo post-promemoria che magari può essere interessante anche per voi.

 

I migliori trekking in Europa:

a

LA GOLA DI SAMARIA’ (Creta, Grecia)

Il trekking lungo la gola più estesa d’Europa (16 Km) può essere molto impegnativo e, a tratti, estenuante. Circa 6 ore di cammino lungo dislivelli, sentieri ripidi, muri di roccia scoscesi, che ripagheranno sicuramente lo sforzo.

b

GR20 (Corsica, Francia)

Viene così abbreviato il nome di uno dei sentieri più belli d’Europa ed anche uno dei più impegnativi. Ci vorranno più di due settimane per attraversare i 200 Km che attraversano la Corsica da nord a sud. Durante il cammino affronterete estenuanti percorsi ripidi e scivolosi terreni rocciosi, ma verrete ripagati dalla vista di uno dei paesaggi più vari e affascinanti d’Europa.

c

PEMBROKESHIRE COAST PATH (Galles, Regno Unito)

È un sentiero che attraversa tutta la frastagliata costa della penisola di Pembrokeshire nel sud-oves del Galles. Il percorso è lungo 300 Km, incontrerete villaggi di pescatori, spiagge sabbiose, antichi castelli e affascinanti siti storici.

d

IL LYSEFJORD E IL PREIKESTOLEN (Rogaland, Norvegia)

Ci vorranno solo 2 ore di cammino lungo un sentiero in salita, per raggiungere il Pulpito di Roccia (Preikestolen in Norvegese), famoso per la sua spettacolarità.  Da qui potrete ammirare uno dei panorami più mozzafiato del mondo.

e

HAUTE ROUTE (Francia-Svizzera)

Dalla francese Chamonix alla svizzera Zermatt, attraversando la più antica e spettacolare via alpinistica.  Il percorso si snoda tra ghiacciai e montagne imponenti e permette di godere di incredibili panorami.

f

LAUGARVEGURINN (Islanda)

Questo percorso viene soprannominato “strada della sorgente calda” porta lungo 53 km da Landmannalaugar a Thorsmork ed è uno dei percorsi di trekking più affascinanti dell’entroterra islandese.  Tra montagne dai colori incredibili, ghiacciai, vulcani, cascate, sorgenti sulfuree, laghi e fiumi, questo percorso permette farci scoprire quanto di meglio le terre selvagge islandesi possono offrirci.

g

KERRY WAY (Irlanda)

Il punto di parteza/arrivo del percorso circolare di 214 km, è il delizioso paesino Killarney.  La durata del percorso è di circa 9 giorni tra laghi, deliziosi villaggi tradizionali e panorami indimenticabili sull’Oceano Atlantico.

h

CANYON DI KEVO (Finlandia)

Siamo nella Lapponia settentrionale,  paesaggio selvatico della tundra, il percorso si snoda lungo un canyon profondo in un paesaggio selvatico della tundra, lungo circa 64km diviso in 4 tappe.

i

TRACCIATO DELL’ORSO (Lapponia)

La parte settentrionale del percorso attraversa il Parco Nazionale del Oulanka e il paesaggio è caratterizzato da fiumi impetuosi e laghi calmi, da alti abeti e umide betulle. Si parte da Rukatunturi e di arriva sulla statale per Salla. 73 km divisi in almeno 4 tappe.

 

l

ANELLO DEL BIANCO (Francia, Italia, Svizzera)

Il paesaggio è semplicemente un complesso di vette imponenti. Si può partire da tre città : Les Houches, Courmayeur e Champex. Il percorso ad anello aggira il M.Bianco, il sentiero di 170km viene suddiviso in 10 tappe.

m

ALTA VIA DEI GIGANTI (Italia)

Anche qui il paesaggio è caratterizzato dalle giganti vette come il Bianco, il Grand Combin, il Cervino e infine il Monte Rosa. Si parte da Gressoney e si arriva a Courmayeur in questo percorso di 120km, 8 tappe.

n

ANELLO DEL BERNINA (Italia, Svizzera)

Un trekking attorno alla cima più elevata delle alpi Retiche, il Bernina. Da Chiesa in Val Malenco fino a Bormio, con un percorso caratterizzato da un paesaggio molto vario che alterna l’asprezza dei picchi rocciosi al verde dei pascoli in quota, sino agli spettacolari ghiacciai.

o

PARCO NAZIONALE DEL DURMITOR (Montenegro)

Il paesaggio è segnato dal fiume Tara che forma il secondo Canyon più grande al mondo. L’altopiano montegrino è caratterizzato da bellissimi laghi e fitte foreste di pini. Località di partenza e arrivo : Ivan Do. Itinerari consigliati due percorsi ad anello 19+39 km

p

ANELLO DEL MONTE ATHOS (Grecia)

Il percorso è attorno al monte Athos 2033 s.l.m., il paesaggio è tipico del mediterraneo con colline coperte di mirti e rose selvatiche. Il sentiero si affaccia su coste frastagliate con numerose insenature. Si parte da Karies e si arriva al monastero di Konstamonitu. Percorso senza particolari difficoltà di lunghezza 46,5km.

q

PIRENEI (Francia)

Da Gavarnie a Etsau, per percorrere un tratto del sentiero GR10. Grandi boschi in basso, estesi pascoli e radure in alto, pareti, scivoli, ghiaioni, piccoli ghiacciai, molti laghi e laghetti e una notevole fauna. Trekking consigliato per esperti, zaini molto pesanti, grandi dislivelli, tappe lunghe e faticose ma sicuramente di notevole fascino.

r

LOFOTEN TREK (Norvegia)

I monti delle Lofoten cominciano a tingersi di azzurro. Non so che cosa sia più bello , se vederli da lontano come un’unica muraglia blu scura con cento torri….oppure avvicinarvisi e vedere la muraglia aprirsi con le vette che prendono corpo di monti a sé, indipendenti, l’uno più selvaggio dell’altro. Le Isole Lofoten rappresentano un piccolo gioiello della natura nella nostra Europa del nord.

s

CORNOWALL COAST PATH (Gran Bretagna)

Situato sulla costa sud-occidentale dell’Inghilterra, si estende lungo un percorso di circa 1000 km, in un meraviglioso scenario che attraversa le regioni di Exmoor e North Devon, per poi proseguire sulla costa nord e sud della Cornovaglia, ritornando verso il sud-est del Devon e approdare, infine, sulla “Jurassic Coast” del Dorset. Diviso in 52 tappe giornaliere, il percorso per essere completato richiede almeno 30 giorni di cammino. Giudicato  uno dei migliori percorsi al mondo da Lonely Planet e miglior percorso a piedi della Gran Bretagna dai lettori della rivista Walk.

t

MONTI TATRA (Polonia/Slovacchia)

I Monti Tatra sono una catena montuosa situata al confine tra Polonia e Slovacchia e costituiscono la parte più alta dei Carpazi. Entrambi i versanti oltre ad essere tutelati come parchi nazionali sono anche siti dell’UNESCO. Con oltre 25 cime sui 2500 m, uno scenario tipicamente alpino ricco anche di magnifici laghi e torrenti e una vasta rete di rifugi e sentieri che la attraversano i Tatra sono un luogo ideale per un trek itinerante.

u

COSTIERA AMALFITANA (Italia)

Detto il Sentiero degli Dei, collega Agerola, un paesino sulle colline della Costiera Amalfitana, a Nocelle, frazione di Positano abbarbicata alle pendici del Monte Pertuso. Basta il nome per far intuire la spettacolarità del sentiero: percorretelo nella direzione che va da Agerola a Nocelle in modo da camminare in leggera discesa e avere davanti il panorama della Costiera Amalfitana e di Capri. Tempo di percorrenza circa 3h, lunghezza del percorso 8km.

v

ANELLO DEL CERVO ROSSO (Germania)

L’itinerario è immerso nella foresta nera, una regione a sud-ovest della Germania, il paesaggio è ricco di abeti e di ondulazioni con un’altezza media di 700 s.l.m. Il luogo di partenza e di arrivo è Freudenstadt. Il percorso è suddiviso in 10 tappe per una lunghezza di 145km, itinerario facile.

z

TREKKING 5 TERRE E PORTOFINO (Italia)

Sentiero alla fine della Riviera di Levante  dove si concentrano due delle zone più belle e rinomate di tutta la regione: le Cinque Terre e il Golfo dei Poeti. “Cinque Terre” significa cinque piccoli villaggi  adagiati sopra le scogliere o lungo le profonde  calette, quasi  inaccessibili, che guardano il mare, con le tipiche case dalle  facciate multicolore.

z1

TREK LAGO KONIGSSEE (Germania)

Il romantico, mistico e singolare verde-blu lago Königssee è circondato da un magnifico paesaggio montano. Affascinanti sono gli incroci di queste alte montagne quando si intersecano nelle vallate. Vedere il sole sorgere oltre le scoscese rocce, camminare tra gli alti pascoli, percorrere le cime delle montagne passando di rifugio in rifugio regalandovi eccitanti vedute sulle Alpi e sui ghiacciai, questo è quello che vi offre questo avvincente trek.

z2

TREKKING CALANQUES CASSIS (Francia)

Itinerario in provenza di 3 giorni, dove ogni giorno si scoprono queste insenature spettacolari e l’impressionante falesia bianca si specchia in acque di un blu profondo : una magia della natura unica. Si vedono così En-Vau, la più spettacolare, Morgiou, la Grande Cadelle, Port Pin, Port Miiou e Sugiton. Il un clima mediterraneo praticamente soleggiato nella maggior parte dell’anno.

z3

MONTI RODOPI (Bulgaria)

Gli appassionati di montagna non potranno che essere entusiasti di questo trekking. L’area dei monti Rodopi è percorsa da numerosi sentieri ideali per le escursioni che portano alla scoperta di siti naturali meravigliosi e offrono viste panoramiche senza eguali. Questa catena montuosa si sviluppa nella parte meridionale della Bulgaria al confine con la Grecia. Grazie alla loro posizione isolata queste montagne sono state per secoli uno dei luoghi più misteriosi del paese dove però le tradizioni locali hanno prosperato o sono più che vive tuttora.

z4

GTA (Gannde traversata delle Alpi, Italia)

Un itinerario maestoso sia a livello di lunghezza che di bellezza. Il percorso, che attraversa le alpi occidentali piemontesi, è suddiviso in 55 tappe della durata da cinque a otto ore di marcia. Solitamente alla fine di ogni tappa vi è una apposita struttura ricettiva (posto tappa GTA), oppure un rifugio. Il sentiero si snoda dai monti di Domodossola fino alle Alpi liguri per una lunghezza complessiva di circa 1.000 km.

z5

VIA FRANCIGENA (Italia)

Itinerario ricco di storia e testimonianza di quanto il pellegrinaggio devozionale fosse importante in epoca medievale.  Il percorso che attraversa l’Italia, dal Gran San Bernardo o dal Monginevro a Roma, conta 44 tappe e 1.000 km circa. Trattandosi di una rete di vie è possibile suddividere il lungo tragitto in diversi itinerari, percorrendoli separatamente.

z6

CAMMINO DI SANTIAGO (Francia/Spagna)

Il percorso più battuto è il Cammino Reale Francese ma si possono intraprendere altri itinerari per arrivare a Santiago. Il percorso è suddiviso generalmente in 30 tappe per una lunghezza di circa 800km. Un percorso affascinante che attraversa orizzontalmente tutto il nord della Spagna da Saint-Jean-Pied-De-Porte in Francia fino a Santiago de Compostela.