La Grande Traversata delle Alpi (GTA) è un itinerario escursionistico che unisce tutto l’arco alpino occidentale nella Regione Piemonte e si  articola su una rete di sentieri e di posti tappa, cioè di punti d’appoggio intermedi per il pernottamento.

Mappa_Grande_Traversata_delle_Alpi

 

La GTA nasce alla fine degli anni Settanta su iniziativa di un gruppo di appassionati escursionisti intenzionati a promuovere un diverso turismo alpino, un turismo a piedi che permettesse una più approfondita conoscenza del territorio attraversato, privilegiando le zone meno valorizzate dal turismo tradizionale.

Il percorso complessivo della GTA forma un itinerario di circa 1000 km , un grande trekking delle montagne piemontesi che può essere percorso da sud a nord o viceversa.

Sul sentiero base si innestano numerosi percorsi ad anello che consentono di approfondire la conoscenza di una zona particolare.

 

Da luglio a settembre…
Sono i mesi più adatti per effettuare la GTA: i posti tappa sono aperti e da metà luglio non vi è più neve sui colli (salvo annate eccezionali). Non sono quindi necessari piccozza e ramponi, e chiunque può percorrere  l’itinerario. Anche ottobre è un ottimo mese per le traversate (per chi può), ma non tutti i posti tappa sono aperti.

su sentieri e mulattiere…
La GTA si svolge tutta su mulattiere e facili sentieri, mai troppo esposti. È meno pericoloso percorrere un sentiero GTA che… una strada di città, ma un minimo di attenzione è pur sempre necessario.

ben segnalati…

 2

 

Il percorso è segnalato con frequenti tacche bianco-rosse dipinte sui massi, muretti, alberi e dalla bandierina GTA nei bivi, nei tratti meno evidenti e lungo tutto l’itinerario.

 

di valle in valle…
È la caratteristica della traversata: dal fondovalle si raggiunge un colle e poi si discende in una nuova valle “sconosciuta”. È quindi importante, specialmente nella discesa, seguire il sentiero segnalato, per poter raggiungere senza problemi il posto tappa.

3

DOVE PERNOTTARE?

 

I posti tappa
I posti tappa sono una struttura “inventata” dalla GTA, sull’esempio francese della Grande Traversèe des Alpes

  • Situati in piccole borgate o alpeggi, offrono accoglienza per 1 – 2 notti in dormitori con letti a castello; dispongono di un locale cucina per preparare la colazione ed eventualmente la cena.
  • Nella località sede del posto tappa vi è spesso una trattoria a prezzi convenzionati, dove si può consumare la cena o il pranzo, ed un negozio di alimentari per acquistare il cibo per il pranzo al sacco.
  • I posti tappa sono stati realizzati con la collaborazione dei gestori che vivono nella borgata e delle Comunità Montane: sono in fase di progressivo miglioramento e, in qualche caso, offrono sistemazioni ancora un po’ spartane, compensate tuttavia dall’accoglienza dei montanari e da un incontro diretto con la loro vita.
  • Non è possibile pernottare più di 2 notti consecutive In ogni posto tappa: sono infatti strutture al servizio degli escursionisti “di passaggio”.
  • Non bisogna prenotare il posto in anticipo, ma è indispensabile telefonare ogni sera da un posto tappa all’altro, per avvisare del proprio arrivo. (Volendo utilizzare i posti tappa in altre stagioni è bene accordarsi in anticipo col gestore).
  • In ogni posto tappa si compila una scheda GTA per osservazioni e critiche sul percorso e sul posto tappa: vi Invitiamo a risolvere sul momento eventuali piccoli problemi col gestore (telefonate o scrivete subito all’Associazione GTA solo in caso di gravi carenze nella gestione).
  • Non temete problemi di affollamento: per ora non ve ne sono stati e in ogni caso il gestore saprà trovare a tutti una sistemazione nelle case (o nei fienili) della borgata…

 

O nei rifugi…

In alcuni casi si utilizzano per il pernottamento rifugi del Club Alpino Italiano.

  • Le tariffe nei rifugi sono simili a quelle GTA solo peri soci del C.A.I., mentre i non soci pagano di più: anche per questo è consigliabile associarsi al C.A.I.
  • Anche nei rifugi è importante telefonare per avvisare del proprio arrivo, e viene distribuita la scheda GTA per osservazioni e critiche.
  • ln caso di problemi di gestione scrivete alla sezione proprietaria del rifugio (oppure all’Associazione GTA).

 

… o con la tenda.

La GTA in fondo è un trekking in cui si pernotta in baite attrezzate anziché in tenda.

  • Se tuttavia preferite il peso, i problemi e l’autonomia della tenda, ricordate di non campeggiare nel fondovalle e vicino alle borgate dove i terreni sono ancora coltivati, e di accordarvi col margaro prima di attendarvi su un terreno pascolivo.
  • In caso di brutto tempo potete trovare ospitalità nei posti tappa.